PAOLO MAZZONI nuovo Direttore Sportivo dello JUNIOR BASKET CURTATONE

JBC comunica di aver affidato l’incarico di Direttore Sportivo della società a Paolo Mazzoni.
Papà del nostro atleta Tommaso, è una figura nota del Basket Mantovano:

“Ho iniziato nelle giovanili della Virtus Mantova. A 18 anni ho debuttato nella Pioggia Carnevali Basket Bancole in serie C nazionale e ho giocato per questa società fino al 1992, con una breve parentesi di un anno nell’89’ a Viadana.
Quest’anno l’obiettivo principale della società è quello di migliorare a livello qualitativo e organizzativo il settore giovanile, al centro del nostro progetto, che già ci sta dando grandi soddisfazioni, con la prima squadra raggiungere l’obiettivo dei playoff e affrontare questa seconda fase con determinazione e consapevolezza dei nostri mezzi.
Inoltre la stagione si concluderà con un camp estivo, il Maxi Camp, che partirà da metà giugno fino alla prima settimana di luglio, in cui daremo l’opportunità ai nostri giovani tesserati e non di partecipare per migliore e crescere con istruttori del nostro settore giovanile e con la presenza di un allenatore argentino di fama internazionale.
Ho dato la mia disponibilità per ricoprire questo delicato incarico, con grande entusiasmo, sostenendo l’obiettivo della società di crescere attraverso i giovani”

Un benvenuto al nuovo Direttore Sportivo da parte della società, staff, atleti e famiglie.

JBCSTAFF

JBC assapora l’impresa con la capoclassifica On The Rocks

JBC 62
ON THE ROCKS 67

JBC: Accorsi 19, Barrotta 15, Benedini 3, Bonato 2, Ceriani, Guatelli (K), Masenelli 5,  Mazzoni, Pantik 8, Tognini, Tosi 10, Vucenovik.
All. Moreno
Ass. Gozzi, Ferraboschi

Avvio concreto per il padroni di casa che si portano sul 12-2 in un amen grazie ad un Accorsi onfire. La risposta ospite non si fa attendere e grazie ad alcune ripartenze, Gussola impatta sul 14-14 alla fine del primo quarto.
L’attacco JBC viene imbrigliato dalla fisica difesa ospite, brava analogamente sia nel ripartire in contropiede che nel trovare tiri aperti, frutto di disattenzioni difensive allarmanti. Anche i subentri dalla panchina non entrano con quel livore necessario per poter raddrizzare un quarto che vede JBC subire ben 28 punti.
Il rientro dall’intervallo lungo fa sperare in una reazione mantovana, sotto di 12 lunghezze; il fuoco purtroppo si spegne troppo presto e il margine di vantaggio ospite rimane in doppia cifra. La partita si inasprisce negli ultimi 7 minuti si sfiore la bagarre in almeno un paio di occasioni. I giovani padroni di casa in una situazione fisica del genere concedono finalmente una risposta positiva e rientrano fino al -5 palla in mano quando mancano poco meno di 4 minuti alla fine. Solo una mancanza di lucidità dopo minuti concisi, condita dall’esperienza ospite permettono ai Gussolesi di ricingere il gap e chiudere la partita con relativa tranquillità.

GO GO JBC

Pietro