La prima divisione centra il riscatto nel derby con Virtus Mantova

ABC VIRTUS MANTOVA 56
JBCURTATONE 71

JBC: Accorsi 2, Benedini 3, Bonato, Ceriani 4, Guatelli (K) 6, Marini 2, Masenelli 13, Pantic 19, Rabbi, Roversi 4, Vucenovic 12, Zucchet 6
All. Moreno, Ass. Ferraboschi

Curtatone affronta i cittadini della Virtus con due importanti stimoli: non perdere il treno playoff e vendicare la sconfitta dell’andata.
La partenza è contratta per gli ospiti, che subiscono il gioco più deciso dei padroni di casa e trovano solo il ferro nelle conlusioni dalla distanza.
Gli aggiustamenti difensivi permettono di limitare il gap e chiudere comunque il quarto in vantaggio (11-15).
Vucenovic comincia a far sentire i propri centimetri sia a rimbalzo difensivo che sotto il ferro avversario ed al netto di alcune, ripetitive, lacune difensive, JBC chiude l’intervallo lungo in vantaggio di 9 lunghezze (25-34).
Il terzo quarto è sicuramente quello che fa esprimere il miglior basket a Curtatone, con una difesa finalmente attenta che lancia il contropiede, splendidamente gestito da Accorsi e coadiuvato da Ceriani il cui esempio è seguito da tutta la squadra (34-57).
Benedini e Guatelli trovano ottime collaborazioni, ma il massimo vantaggio ancora una volta ci rammollisce e permettiamo un break Virtus, che recupera 11 punti in pochi minuti. Questa volta è Masenelli con due triple provvidenzali a mandare tutti a casa (56-71 il finale).
Chiudere in perdita (22-14) l’ultimo quarto deve far riflettere: 3 delle ultime 4 partite ci hanno insegnato che la gestione mentale del vantaggio va assolutamente rivista e 35 minuti di buon basket possono non essere sufficienti.
Con questa considerazione, prepariamoci ad affrontare le prossime decisive 3 partite, che vedranno fronteggiare Junior Basket le prime tre forze del campionato.

GO JBC

Pietro