SERIE D – DERBY DA SOGNO, IMPRESA DEL JBC SUL CAMPO DELLA CAPOLISTA

Parziali: 14-21, 29-40, 42-55.

Arbitri: Basso Ricci L. – Cantoni A.

San Pio X: Piccinocchi 7, Altimani 12, Della Rosa, Spagnolo, Salardi (K) 1, Padovani, Zucchi, Morello 17, Simeoni 9, Sissa 2, Borretti 12, Cassinerio.

Allenatore: Tosetti Ciro. – 1° Assistente: Spagnolo D.

Junior Basket Curtatone: Tommasini, Pinzi, Asan 19, Moreno 18, Visentini, Barrotta 14, Maiorino 1, Tosi 8, Prunesti (K) 6, Gorni 1, Diaconu, Mazzoni.

Allentore: Trazzi Stefano. – 1° Assistente: Lesignoli Matteo.

Mantova – Definirla un’impresa non è esagerato, alla vigilia pochi avrebbero scommesso, non solo per scaramanzia, sulla vittoria in casa della capolista, tantomeno con una partita condotta dall’inizio alla fine; ma il risultato finale parla chiaro: 60 a 67 a favore del Junior Basket. Andiamo con ordine: il primo quarto parte in sordina per entrambe le squadre, che non vogliono scoprirsi e provano a pungere solo dal perimetro senza mai veramente affondare le giocate; la gara rimane “sospesa” fino a 3 minuti dalla fine del periodo quando il Junior Basket scopre le carte e con un’accelerazione improvvisa piazza un parziale di 8 a 2 e chiude avanti di 7 lunghezze. La breve sospensione fra i due quarti non aiuta i padroni di casa a trovare le contromisure, e alla ripartenza ricadono nelle trappole tattiche predisposte da coach Trazzi che tolgono ritmo e punti di riferimento con continui adeguamenti difensivi; la partita rimane nelle mani del Junior Basket che chiude il tempo avanti di 11 sul punteggio di 29 a 40. Alla ripresa tutti aspettano la reazione del San Pio che fino ad ora, contrariamente alle partite precedenti, si è trovato con le polveri bagnate e non ha mai mostrato quella fluidità di gioco che gli è valsa il primato in classifica. Sulla sponda dei biancoblu ospiti c’è consapevolezza di questo, fino ad ora la prestazione è stata buona ma bisogna migliorare in quei dettagli che, anche se dettagli, in queste partite fanno la differenza. I santi partono subito fortissimo schierando il loro miglior quintetto, e con Borretti e Altimani mettono alla frusta i ragazzi del JBC rosicchiando cinque punti e minando alcune certezze. E’ il momento di stringere i denti e compattare le fila senza perdere lucidità e coesione, time out del duo Trazzi/Lesignoli e al rientro l’assalto del San Pio viene arginato; e Ale Barrotta e capitan Dani Prunestì trovano anche lo slancio per aumentare il divario e rimettere in difficoltà gli uomini di coach Tosetti. L’ultimo parziale inizia con un divario di 13 punti, con i padroni di casa che per tutto il match sono stati costretti ad inseguire e non sono mai riuscite a mettere la testa avanti. Le squadre tornano ad affrontarsi con le poche energie rimaste aggrappandosi entrambe alle conclusioni dall’arco dei tre punti, ma la troppa fretta e la lucidità ridotta al lumicino mantengono il divario invariato; solo nel finale il San Pio riesce a limitare lo scarto ma non a strappare la vittoria al JBC, che meritatamente chiude la gara sul punteggio di 60 a 67 e li aggancia in vetta alla classifica.

Serata emozionante e affatto scontata, si è visto un JBC diverso, meno arrembante in attacco ma attento e disciplinato in difesa, maturo nel cercare di rispettare il piano partita, e pronto a correggersi e ricompattarsi ad ogni tentativo di rimonta degli avversari. Un grande passo avanti di maturità e dedizione; bravi i ragazzi e complimenti al lavoro dello staff.

Go JBC!

Junior Basket Curtatone – Alberto

Classifica Serie D – Girone C  😆  😆