SERIE D – LA VELOCITA’ DEL JUNIOR BASKET LIVELLA I CENTIMETRI DEL PONTEVICO

JUNIOR BASKET   87 – 74   PONTEVICO

Parziali: 28-15, 55-33, 74-52
Arbitri: Arrigoni M. – Galigani R.
Junior Basket: Tommasini 6, Pinzi, Asan 22, Moreno 22, Rosignoli 2, Barrotta 14, Accorsi, Tosi 13, Prunesti’ (K), Gorni 6, Diaconu,  Mazzoni 2.
Allenatore: Trazzi  Stefano – 1° Ass.te: Lesignoli Matteo.
Pontevico: Mattarozzi 6, Sandri 18, Nolli 10, Fornari 15, Castagna 17, Torri (K) 5, Rinaldi 3, Minini, Bignetti, Ingardi.
Allenatore: Celli G. – 1° Ass.te: Marchini F.
Curtatone – Veramente bella partita quella giocata ieri sera dal Junior Basket contro il Pontevico, sia dal punto di vista tecnico che dello spettacolo; i bianco blu sono riusciti ad interpretare alla perfezione il piano partita di coach Stefano Trazzi fatto di velocità, pressing e raddoppi per contrastare la grande fisicità verticale degli avversari, ne è uscita una gara emozionante e veloce dove la corsa del treno JB ha livellato e annullato i centimetri dei Pontevichesi, spianando la strada verso la vittoria. Appena alzata la palla a due il JB ha iniziato ad imporre ritmi di gioco da categoria superiore: in difesa pressing sugli esterni appena superata la metà campo per rallentare la circolazione di palla e grande reattività a collassare in area con la palla nel pitturato; in attacco veloci transizioni sui palloni recuperati e ribaltamenti di palla per creare vantaggi sui recuperi degli avversari. Ritmo e ottime spaziature permettono a Maxi Moreno e Edo Tommasini di colpire con efficacia da tre, obbligati ad uscire sul perimetro gli avversari scoprono l’area che diventa un’autostrada per gli attacchi al ferro di Ale Tosi, Ale Barrotta e Maxi Asan. Il Pontevico cerca nelle rotazioni della panchina qualche soluzione per arginare la foga dei padroni di casa, Sandri, Castagna e Fornari provano a caricarsi la squadra sulle spalle, ma al riposo lungo il JB va negli spogliatoi con un + 22 sul punteggio di 55 a 33, e con ben otto giocatori a referto. Alla riapertura delle ostilità il format del match non cambia, il Junior Basket fa la partita e detta i ritmi con un occhio al punteggio e l’altro al cronometro, sempre efficace nelle ripartenze ma soffrendo un po troppo a rimbalzo; la stanchezza fa saltare qualche automatismo di recupero dei bianco blu e nonostante la buona vena offensiva si impatta il quarto 19 a 19 con il vantaggio invariato. Nell’ultimo parziale si gioca in controllo, lo staff traguarda al prossimo incontro e con ampie rotazioni fa risparmiare energie ai propri giocatori, il Pontevico invece non molla, e usa tutte le risorse del suo quintetto migliore per ridurre lo scarto che sulla sirena si riduce a – 13, 87 a 74 il risultato finale fra gli applausi del folto e caloroso pubblico Mantovano. 

Chi era al Palasport di Curtatone ieri sera ha assistito ad un bellissima partita, a sprazzi di categoria superiore, grande merito a staff e giocatori per l’impegno la determinazione e la cattiveria agonistica messa in campo. Bravi ragazzi, vincere è bello, ma vincere divertendosi e giocando un ottimo basket è super.

Go JBC!
Junior Basket Curtatone – Alberto