SERIE D – RISPETTATO IL PRONOSTICO, DUE PUNTI IN SCIOLTEZZA PER IL JB

JUNIOR BASKET   70 – 43   BEDIZZOLE

Parziali: 24-9, 35-24, 58-34.
Arbitri: Mozzarelli – Cazzaniga.
Junior Basket: Tommasini 3, Pinzi 6, Asan 15, Moreno 2, Visentini, Rosignoli 4, Barrotta 12, Tosi 8, Prunesti’ (K) 8, Gorni 11, Diaconu,  Mazzoni 1.
Allenatore: Trazzi  Stefano – 1° Assistente: Lesignoli Matteo.
Bedizzole: Cavazzana 4, Chen 5, Iacovelli 3, Golonia, Zorat 10, Vassalli 4, Lonati 2, Peschiera 5, Taddeolini (K) 10.
Allenatore: Pasini A. – 1° Assistente: Ogliari L.
Curtatone: Pronostico rispettato al Palasport di Curtatone dove il Junior Basket vince agevolmente contro un volenteroso ma modesto Bedizzole, rispecchiando sul campo i valori espressi dalla classifica. L’obiettivo principale per i padroni di casa era mettersi alle spalle, con una prova convincente, la deludente prestazione di Ospitaletto; e i ragazzi di coach Stefano Trazzi sono riusciti in questo intento anche senza l’abituale contributo del loro leader Maxi Moreno reduce da una trasferta transoceanica. La gara: Il primo quarto scivola via in un baleno; Rosignoli in cabina di regia alza subito i ritmi e uno scatenato Cesco Gorni, ben supportato Ale Tosi, scavano un break che proietta il JB al primo riposo sul +15 con il punteggio di 24 a 9. Sembra fatta con la partita in discesa, ma nel secondo parziale la macchina da punti dei mantovani si inceppa, le numerose palle perse e le facili conclusioni mancate consentono inaspettatamente ai bresciani di rimaner agganciati alla gara, avversari che limitano i danni e riescono pure a ridurre nel finale di quarto lo scarto a -11, 35 a 24 all’intervallo lungo. Lo staff nello spogliatoio chiede concentrazione e determinazione per non rischiare di trascinarsi un risultato in bilico fino alla fine; la squadra risponde presente e al rientro in campo Maxi Asan & Co. mettono il turbo, e a suon di palle rubate e attacchi in transizione bruciano con continuità la retina degli ospiti e ristabiliscono i giusti equilibri e valori in campo: 58 a 34 il finale di quarto, e gara praticamente chiusa. Ultimo parziale in gestione senza sussulti, con i primi e unici due punti di Maxi Moreno, che nonostante il fuso orario nelle gambe ha voluto dare come sempre il suo contributo in campo; al fischio finale tabellone bloccato sul 70 a 43 fra gli applausi calorosi del folto pubblico presente sugli spalti.

Lo staff  ha chiesto una gara di presenza e concentrazione, e la squadra ha risposto presente, lo staff voleva una prova di responsabilità per sopperire all’indisponibilità del Maio e di Maxi Moreno e ha avuto riscontri positivi, sono sicuramente segnali incoraggianti per la crescita di questo gruppo.

Go JBC!
Junior Basket Curtatone – Alberto